• Home / CITTA / Centro “Cartella”: “C’è una questione ambientale Piana di Gioia Tauro”

    Centro “Cartella”: “C’è una questione ambientale Piana di Gioia Tauro”

    Dal centro sociale "Cartella" riceviamo e pubblichiamo 

     Anche se la problematica nella sua complessità non viene quasi mai affrontata, siamo in presenza di una questione PIANA DI GIOIA TAURO. Quest'area è statadestinata ad ospitare impianti dannosi per la salute e per l'ambiente, utili solo a riempire le tasche di chi li costruisce e di chi li gestisce.
    Mega discariche e depuratori, elettrodotto e centrali turbogas, rigassificatore e inceneritore. Quest'ultimo, soprattutto negli ultimi tempi in seguito alla "emergenza" dei rifiuti verificatasi in provincia, ci vuole essere imposto come unica soluzione allo smaltilmento dei rifiuti che produciamo. NON E' VERO!!!
    L'incenerimento dei rifiuti è un metodo vecchio, superato da molto tempo in paesi come gli USA, perché più costoso di altre tecniche e, soprattutto, rischiosissimo per la salute in quanto produce delle ceneri finissime che, respirandole o ingerendole attraverso gli alimenti, causano tumori, leucemie, malformazioni al feto e tante altre patologie.
    Per contrastare queste devastazioni e per costruire un modello alternativo a questo SVILUPPO che ci vogliono imporre, è nato l'MDT, il Movimento per la Difesa del Territorio!

    Per sostenere questa lotta e le iniziative portate avanti dal movimento, il 20 luglio dalle ore 20, presso il c.s.o.a. "A.Cartella" è stata organizzata una serata di autofinanziamento.
    Dopo la proiezione di video tematici suoneranno le band ZORA di Vibo Valentia e ARCADIA DI Vercelli.