• Home / CITTA / An: nasce corrente di Angela Napoli

    An: nasce corrente di Angela Napoli

    Si e' tenuto a Lamezia Terme, nella sede del Circolo di Alleanza Nazionale, un incontro promosso dalla deputata Angela Napoli che ha registrato la partecipazione di numerosi iscritti provenienti da ogni parte del territorio regionale. La riunione ha sancito la definitiva costituzione di una componente regionale, interna al partito di Alleanza Nazionale che fara' riferimento ad Angela Napoli ed ispirata a quel Manifesto dei valori presentato proprio nella citta' della Piana nel corso di un convegno tenutosi immediatamente dopo i congressi provinciali. ''All'esito dei lavori – e' scritto in una nota – e' stata ribadita con forza la necessita' di contribuire, anche attraverso la costituzione di un'associazione socio-culturale, a restituire ad Alleanza Nazionale in Calabria il ruolo di forza propulsiva ed allo stesso tempo attrattiva di quel dissenso, oramai imponente, verso l'azione amministrativa di un centrosinistra inconsistente ed arrogante. Senza prescindere dalla questione morale, ora piu' che mai al centro dell'attenzione di tutta la classe politica regionale e nazionale, la componente, della quale nei prossimi giorni saranno ufficializzate identita' ed articolazioni territoriali, nasce – prosegue la nota stampa – anche con l'intento di dare voce a tutti quei militanti e dirigenti, che rappresentano una larga fetta di Alleanza Nazionale, orfani di una politica con la P maiuscola: al servizio della gente comune, contro ogni rigurgito trasversalista e per un'azione amministrativa trasparente e giusta. Lo spirito non sara' quello che ha animato le derive correntizie, giustamente arginate dal presidente Fini, ma sara' quello teso a riscoprire l'identita' di un partito oramai quasi completamente omologato all'inerzia che permea l'intero arco costituzionale regionale, a risvegliarne la coscienza e rilanciarne la politica''. ''Alleanza Nazionale deve ritornare ad essere il 'partito dei calabresi', deve rappresentare tutte le forze sane della regione e cio' senza indulgenze e senza derive consociativiste; occorre riconquistare il territorio e la societa' attraverso un serrato e proficuo confronto con la base, con le associazioni e con tutti coloro i quali dissentono da una politica troppo distante dai bisogni reali. Contro arroccamenti autoreferenziali e contro un'inerzia spesso voluta e programmata – conclude la nota – questa componente si propone di amplificare la voce di chi ancora crede in quei valori ed in quei principi per la tutela dei quali occorre battersi senza frontiere. In nome di questi ideali, la componente dara' vita nei prossimi giorni ad una serie di incontri e, contemporaneamente, dara' luogo alla costituzione di comitati provinciali per la raccolta di firme da inviare al presidente della Repubblica, con le quali chiedere lo scioglimento del Consiglio regionale calabrese''.