• Home / CITTA / Reggio, controlli sulle risorse idriche

    Reggio, controlli sulle risorse idriche

    A Reggio Calabria sono stati predisposti dal Comune, in collaborazione con le Forze dell'Ordine, rigidi controlli per prevenire e reprimere l'abusivismo idrico e l'uso improprio dell'acqua fornita dalla rete pubblica. Il comune rende noto che negli ultimi giorni si sono gia' registrate carenze idriche in diverse zone della citta' che con gli interventi, gia', predisposti e coordinati dalla Questura di Reggio Calabria ci cerchera' di risolvere. In questo periodo di gran caldo, infatti, aumentano i consumi che, se aggiunti ai furti ed all'uso improprio del liquido fornito dall'acquedotto comunale, creano squilibri nell'approvvigionamento e producono malumore e proteste da parte di chi, proprio per questa condotta irresponsabile, non riesce a soddisfare ai bisogni personali e familiari. Il comune spiega che ''il cittadino deve sapere che usare l'acqua del rubinetto per irrigare l'orto di casa o per lavare l'autovettura incorre in una sanzione amministrativa che comporta multe salate, mentre per il furto d'acqua si arriva finanche all'arresto''. Il Comune rivolge l'invito ''agli utenti di evitare di lasciare aperti i rubinetti di casa e di controllare il perfetto funzionamento delle cassette di scarico dei servizi igienici. Il malfunzionamento dei questi apparecchi, infatti, produce consumo d'acqua regolarmente segnato dal contatore che, sommato alla dotazione giornaliera produce eccedenza nei consumi, con il conseguente con il gonfiamento della bolletta''. (Adnkronos)