• Home / CITTA / Rapinò banca: individuato grazie alle telecamere ed arrestato

    Rapinò banca: individuato grazie alle telecamere ed arrestato

    Era l'8 giugno scorso, quando la filiale di via Aldo Moro del "Sanpaolo" veniva rapinata da due malviventi che asportavano un bottino complessivo di 1800 euro.

    I due – armati di taglierino- avevano fatto irruzione nell'istituto bancario e, sotto la minaccia dell'arma, avevano anche preso in ostaggio un cliente, che, usato come "scudo", fu decisivo per la riuscita della fuga.
    Non avevano fatto i conti, però, con l'impianto di telecamere a circuito chiuso della banca, dalla cui registrazione i Carabinieri sono risaliti a Francesco Cortese, 28 anni, di San Lorenzo, con precedenti penali specifici. Arrestato all'interno della sua abitazione, nella disponibilità del Cortese sono stati rinvenuti gli abiti ed il taglierino utilizzato l'8 giugno.

    Il Cortese dovrà rispondere di gravi reati come rapina a mano armata, sequestro di persona e porto di arma da taglio.

    I militari dell'Arma sono ancora al lavoro per giungere all'individuazione del complice.