• Home / CITTA / “Why not”, Udc: “Fiducia incondizionata a Cesa”

    “Why not”, Udc: “Fiducia incondizionata a Cesa”

    Il consiglio nazionale dell'Udc riunito questa mattina a Roma ''si e' stretto in un caloroso applauso per il segretario nazionale Cesa e gli ha espresso totale ed incondizionata solidarieta' per le accuse infondate e pretestuose''. E' quanto si legge in una nota diffusa dallo stesso consiglio che denuncia una ''campagna di veleni contro il segretario politico e dunque contro il partito'' che appare ''chiaramente inconsistente e pretestuosa''. ''Si tratta – prosegue la nota – di materiale di seconda e terza mano, gia' precedentemente diffuso – guarda caso alla vigilia delle passate elezioni politiche – e per il quale l'on Cesa non e' mai nemmeno stato sentito dal magistrato''. ''Ora, improvvisamente, lo stesso materiale viene riversato su di un'altra indagine e diffuso da una fonte certamente poco attendibile perche' riferita ad un magistrato il cui operato e' sottoposto in questo momento a valutazioni del Csm''. ''Sul piano politico e' evidente l'intenzione di alimentare una nuova stagione di veleni con l'obiettivo di aggredire l'Udc e destabilizzare il quadro istituzionale''. (ANSA).