• Home / CITTA / Anche PdCI e Prc tra i trentamila a Catanzaro

    Anche PdCI e Prc tra i trentamila a Catanzaro

    Trentamila persone, secondo i sindacati – per la Questura sono piu' di diecimila – stanno partecipando, a Catanzaro, al corteo organizzato da Cgil, Cisl e Uil in occasione dello sciopero generale regionale proclamato dagli stessi sindacati contro quello che viene definito l' immobilismo della Giunta regionale sui grandi temi del lavoro e del sociale in Calabria. Ad aprire la manifestazione e' un grande striscione unitario dei sindacati con su scritto ''La Calabria riparte dal lavoro''. Al corteo sono presenti anche bandiere di Rifondazione Comunista e dei Comunisti Italiani, partiti che sono rappresentati in Giunta dagli assessori al Lavoro e all' Urbanistica. Nel corteo sono presenti anche il segretario regionale del Prc, Pino Scarpelli, e il capogruppo di Rifondazione alla Regione, Damiano Guagliardi. Il corteo, partito da pochi minuti dallo stadio si concludera' in Piazza Prefettura con un comizio del segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani. Anche le bandiere di Pdci e Prc, partiti che governano la Regione Calabria insieme con i partners dell'Unione, sventolano fra quelle di Cgil, Cisl, Uil e delle diverse federazioni di categoria, nel corteo che dallo stadio di Catanzaro si sta muovendo alla volta di Piazza Prefettura, per il comizio conclusivo. L'annunciata presenza dei due partiti comunisti alla manifestazione ha suscitato, nei giorni scorsi polemiche, dato che la piattaforma sindacale alla base dello sciopero e' fortemente critica con la Giunta regionale guidata da Agazio Loiero, nella quale siedono gli assessori dei due partiti. Il Prc, in particolare, e' presente tra i lavoratori con il segretario regionale Pino Scarpelli e con il capogruppo alla Regione Damiano Guagliardi.