• Home / CITTA / Regione: no a incarichi secondo livello per imputati per mafia

    Regione: no a incarichi secondo livello per imputati per mafia

    Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato all'unanimita' un emendamento allo Statuto ed al Regolamento che riguarda i consiglieri rinviati a giudizio con l'accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso. In particolare, l'emendamento prevede per i consiglieri rinviati a giudizio per il reato 416 bis del Codice penale la ''decadenza automatica dagli incarichi di secondo livello, e cioe' assessore, presidente di Commissione, componente Ufficio di Presidenza e consigliere segretario''. (ANSA).