• Home / CITTA / Consiglio regionale intitola aula a Federica Monteleone

    Consiglio regionale intitola aula a Federica Monteleone

    Il Consiglio regionale della Calabria ha approvato all'unanimita' un ordine del giorno, proposto dal presidente, Giuseppe Bova, con il quale e' stato deciso di intitolare un'aula dello stesso Consiglio a Federica Monteleone, la giovane di 16 anni entrata in coma mentre veniva sottoposta ad un intervento di appendicite nell'ospedale di Vibo Valentia e morta successivamente nel nocosomio di Cosenza. L'aula intitolata a Federica e' ''gemella'' di quella che il Consiglio ha intitolato a Nicholas Green, il bambino americano ucciso nel 1994 durante un tentativo di rapina sulla autostrada Salerno-Reggio  e del quale furono donati gli organi. ''Quella di Federica Monteleone – afferma l'ordine del giorno – e' stata una vicenda tragica e straziante che ha profondamente turbato ed angosciato l'animo dei calabresi e dell'intero Paese. Il Consiglio regionale della Calabria non intende fare cessare il ricordo di Federica''. Il Consiglio ricorda che ''anche Federica Monteleone aveva sempre espresso la volonta' di compiere l'atto d' amore della donazione degli organi. Ed, infatti, nonostante i limiti posti dall'autorita' giudiziaria in funzione del buon esito delle indagini, le sue cornee danno ora luce e vista a chi ne aveva bisogno. I due 'saloni gemelli' del Consiglio regionale rinsalderanno e renderanno perpetua la memoria e gli esempi di Nicholas e di Federica''. Grande soddisfazione e' stata espressa dal presidente della Regione, Agazio Loiero, che, a sua volta, ha proposto di intitolare a Federica Monteleone il nuovo ospedale di Vibo Valentia. ''Federica deve essere ricordata – ha detto- e tutti dobbiamo impegnarci e fare in modo perche' tragedie come la sua non abbiano piu' a ripetersi''. (ANSA).