Home / CITTA / Loiero entro fine mese da Napolitano

Loiero entro fine mese da Napolitano

Il Presidente della
Repubblica, Giorgio Napolitano, il 24 gennaio incontrera' al Quirinale
il presidente della regione Calabria, Agazio Loiero, accompagnato
dall'intero ufficio di presidenza del consiglio regionale.
L'appuntamento concesso dal Capo dello Stato e' la risposta positiva
ed immediata alla richiesta del presidente della regione Loiero, per
un confronto sulle emergenze e sulla volonta' di riscatto della
Calabria.

Nella lettera, indirizzata al Presidente Napolitano, il
presidente della giunta regionale ha ricordato che la Calabria ''si
trova in una situazione difficilissima, a causa della presenza di una
criminalita' organizzata molto potente ed aggressiva, ma anche per il
problema della carenza di lavoro, che angustia molte famiglie''.
''Da
noi – ha proseguito il presidente Loiero – il precariato e'
diffusissimo e quasi la meta' dei giovani, dopo la scuola, per
lunghissimo tempo, non trova un'occupazione. E quando la
disoccupazione arriva a questi livelli possono essere minacciati gli
stessi principi della convivenza civile e della democrazia''.

''Certamente – ha scritto Loiero al Capo dello Stato – la
criminalita' mafiosa ha alzato il tiro, nei confronti di cittadini ed
imprenditori e come non mai anche contro le Istituzioni. L'omicidio
del vice-presidente del consiglio regionale Franco Fortugno ci ha
segnato profondamente e ci ha impegnato in una forte reazione. Ed e'
per questo che non si sono fermate le intimidazioni nei confronti
degli amministratori pubblici''.

Loiero ha sottolineato che ''la stragrande
maggioranza della nostra popolazione, giustamente, spera in un
cambiamento e chiede una rinascita civile, una nuova stagione di
legalita' in cui i diritti siano rispettati, esistano pari
opportunita' per tutti, si creino le condizioni per competere ad armi
pari con il resto del Paese''.

Nel confermare l'invito al Presidente della Repubblica per una
visita in Calabria, il presidente Loiero, per dare un segnale positivo
all'opinione pubblica su quanto si sta gia' facendo per migliorare la
situazione, ha chiesto di essere ricevuto al Quirinale accompagnato
anche dal presidente e dall'ufficio di presidenza del consiglio
regionale, che rappresenta le componenti di maggioranza e minoranza.

''Sono convinto – ha concluso Loiero – che questa nostra
battaglia per la legalita' e lo sviluppo della Calabria la possiamo
vincere se cadono le differenze tra maggioranza ed opposizione. Si
tratta di una battaglia 'esistenziale', in cui e' in gioco la tutela
dei diritti costituzionali: dal lavoro alla scuola alla famiglia,
all'uguaglianza dei cittadini davanti alla legge''. Il prossimo 24
gennaio, dunque, il Presidente della Repubblica ed il presidente
Loiero, questa volta accompagnato dalla rappresentanza istituzionale
calabrese, saranno nuovamente a colloquio, segno della grande
attenzione istituzionale verso la Calabria, da parte del vertice dello
Stato.