• Home / CITTA / Locri, arrestato presunto assassino benzinaio ucciso nel 2003

    Locri, arrestato presunto assassino benzinaio ucciso nel 2003

    pistolaSarebbe stato Antonio Dessi', di 24 anni, presunto affiliato alla cosca Cordi', ad uccidere il 27 maqgio del 2003 a Sant'Ilario dello Jonio, 


    nella Locride, Antonio D'Agostino, di 59 anni, titolare di un distributore di carburante. D'Agostino fu ucciso mentre si trovava nel suo distributore da una persona che gli sparo' contro sei colpi di pistola, fuggendo poi a bordo di un' automobile condotta da un complice. A Dessi', gia' detenuto, la Polizia di Stato ha notificato nel carcere di Cuneo l'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Reggio su richiesta del sostituto procuratore antimafia Adriana Fimiani. Dessi', secondo quanto e' emerso dalle indagini condotte dal Commissariato di Siderno della Polizia di Stato, diretto da Rocco Romeo, avrebbe commesso l'omicidio per favorire gli interessi della cosca D'Agostino, cui l'ucciso era estraneo. Il gruppo criminale avrebbe inteso cosi' punire il gestore del distributore di carburante che voleva ampliare il suo impianto e realizzare anche un'attivita' commerciale, contrastando in tal modo gli interessi della cosca. (ANSA).