• Home / CITTA / Intimidazione ai Fortugno, Loiero: “Atto inquietante”

    Intimidazione ai Fortugno, Loiero: “Atto inquietante”

    Arrivano le prime reazioni riguardo all'intimidazione subita dai parenti di Francesco Fortugno con l'ordigno fatto esplodere all'interno dell'ospedale di Siderno. A tal proposito il governatore Loiero definisce l'attentato come "un atto di estrema gravità, una coda sconvolgente del delitto di Franco Fortugno, una minaccia intollerabile che vorrebbe farci ripiombare nel clima di barbarie che la Locride e la Calabria hanno già respinto con determinazione". Loiero, tramite il proprio portavoce, rincara la dose: Si tratta pertanto di un avvertimento inquietante che tende chiaramente a rendere più torbida la situazione esistente nell'Asl di Locri, già commissariata per infiltrazioni mafiose, per ostacolare l'opera di pulizia avviata. Quello che, però, rende angosciante l'episodio, per il presidente della Regione "è l'intimidazione contro il fratello e contro la moglie del povero Franco. Ad essi va la mia totale solidarietà. La Calabria non li lascerà mai soli".