• Home / CITTA / Sottosegretario Li Gotti: “La Napoli non ha senso misura”

    Sottosegretario Li Gotti: “La Napoli non ha senso misura”

    ''Avrei dovuto rinunciare all'
    incarico ministeriale perche' mia moglie lavora alla Regione
    Calabria? L' on. Angela Napoli conosce il senso della misura e
    cosa significhi rispetto per le persone e per la loro storia
    professionale?''. Il sottosegretario alla Giustizia, Luigi Li
    Gotti, replica cosi' alla esponente di An che in un articolo del
    quotidiano 'Calabria Ora'
    , ''ha insinuato – spiega – che l'
    incarico di mia moglie, la dottoressa Svetlana Parrilla, presso
    gli uffici romani della Regione Calabria, possa inserirsi in una
    logica clientelare''.

    Li Gotti osserva: ''E' opportuno che si sappia che mia
    moglie, dal 1988 dirigente della Presidenza del Consiglio con
    incarico alla Conferenza Stato-Regioni, nel novembre del 2005 e'
    stata chiamata a lavorare presso gli uffici della Regione
    Calabria in virtu' della sua esperienza professionale.
    Dopo sei
    mesi, nel maggio del 2006, sono stato chiamato a far parte del
    Governo nazionale quale sottosegretario alla Giustizia,
    incaricato dall' Italia dei Valori, nel quale partito ricoprivo,
    da alcuni anni, l' incarico di Responsabile Nazionale del
    Dipartimento Giustizia''. (ANSA).