• Home / CITTA / Sculco: “Mi batterò per dimostrare la mia innocenza”

    Sculco: “Mi batterò per dimostrare la mia innocenza”

    ''Nell'udienza di ieri ho gia' dichiarato la mia completa innocenza dalle accuse che mi sono state mosse dal pubblico ministero''. Lo afferma in una nota il capogruppo consiliare della Margherita al consiglio regionale della Calabria, Vincenzo Sculco, commentando la richiesta di condanna a 8 anni di reclusione avanzata ieri nei suoi confronti dal pubblico ministero di Crotone Pierpaolo Bruni per frode in pubbliche forniture, truffa, finanziamento illecito dei partiti, falso ideologico, estorsione, corruzione, rivelazione di segreto d'ufficio. ''Ho dichiarato -aggiunge Sculco- che mi battero' fino in fondo per affermare verita' e giustizia e ho invocato e richiesto una rapida sentenza per chiudere, finalmente, una vicenda giudiziaria che ha preso avvio nel lontano due aprile 2001 e che ancora, a distanza di circa sei anni, non e' nemmeno conclusa nel suo primo grado di giudizio. Tutto questo tempo, non imputabile per nulla ad una mia responsabilita', avendo sempre assicurato la presenza e la mia piena collaborazione, e le diverse e varie fasi di passaggio, consentono, come in effetti e' stato, di 'godere' di una evidenza mediatica piu' per gli aspetti di accusa che non per quelli di difesa''. ''E' stato cosi – aggiunge – anche in quest'ultima circostanza nella quale, probabilmente, il fascino mediatico ha influenzato tempi, contenuti e conclusioni dello stesso Pubblico ministero che ha formulato richieste prive di fondamento giuridico e lontane dai fatti''.(Adnkronos)