• Home / CITTA / Regione, oggi le dimissioni, ma secondo l’ulivo è crisi “pilotata”

    Regione, oggi le dimissioni, ma secondo l’ulivo è crisi “pilotata”

    I tre assessori dell'Ulivo nella Giunta regionale della Calabriastanno per presentare le dimissioni al presidente Agazio Loiero ''in un'ottica di costruzione''. Ad annunciarlo e' stato il segretario regionale della Margherita, Franco Bruno, parlando a nome dell'Ulivo, al termine dell'incontro che la delegazione composta da Ds e Margherita ha avuto ieri sera con il presidente Loiero. Gli assessori dell'Ulivo sono Nicola Adamo (che e' anche vice presidente) e Doris Lo Moro per i Ds, e Demetrio Naccari Carlizzi per la Margherita. All'incontro con Loiero hanno partecipato anche il segretario dei Ds, Carlo Guccione, ed i capigruppo alla Regione di Ds e Dl, Franco Pacenza ed Enzo Sculco. Al termine dell'incontro Loiero, per i commenti, ha rimandato alla delegazione dell'Ulivo. ''L'incontro – ha detto Bruno – complessivamente e' andato bene, ma non si e' raggiunto il massimo, non si sono incontrate quelle caratteristiche di generosita' che servivano per risolvere immediatamente la vicenda. Domani gli assessori dell' Ulivo consegneranno al presidente le dimissioni, ma le consegneranno in una ottica di costruzione. Si e' utilizzato un termine, crisi pilotata, che forse non rende bene l'idea, ma noi abbiamo in qualche modo dato al presidente la possibilita' di formulare in tempi rapidissimi, anche attraverso le dimissioni dei nostri assessori, una proposta che preveda degli assetti di governo piu' avanzati e piu' rispondenti alle esigenze del momento''. ''Ci sono stati – ha proseguito Bruno – momenti in cui le posizioni sono state abbastanza rigide, ma poi credo che sia prevalso il senso di responsabilita' e, in qualche modo, la necessaria lucidita' che queste situazioni comportano. Le rigidita' non servono. Non si era ancora pronti a trovare una soluzione piu' avanzata, ma penso che quella adottata e' una formulazione che potra' scontentare chi immaginava uno sfascio completo. Invece c'e' la volonta' comune, e devo sottolineare la volonta' comune, di ricercare una soluzione che al momento non c'e', ma esistono delle ipotesi sulle quali si lavora e mi sembrano tutte di buona auspicio. E' interessante e positivo che si sia ricreato un canale di dialogo consistente''. ''I prossimi appuntamenti – ha proseguito Bruno – prevedono, gia' da domani, il dialogo anche con il resto della coalizione perche' la soluzione dovra' essere oggettivamente condivisa da tutti. Il tempo che ci siamo dati e' un tempo rapidissimo, per cui secondo me in termini proprio di ore si puo' gia' cominciare ad intravedere la soluzione. Entro la settimana? Si', anzi mi auguro che sia ancora piu' breve. Ci sono disponibilita'. Aspettiamo adesso il lavoro che tutti dovremo compiere ed in particolare il Presidente che ha comunque un ruolo di guida della coalizione quindi lo esercita''. Secondo quanto trapelato, l'Ulivo ha avanzato al presidente Loiero la proposta della nomina di un assessore dell'Ulivo con la delega ai fondi comunitari. (ANSA).