• Home / CITTA / Racket: a Reggio Calabria nessuna denuncia nel 2006

    Racket: a Reggio Calabria nessuna denuncia nel 2006

    Nella provincia di Reggio
    Calabria, nel periodo compreso tra gennaio e settembre di
    quest'anno, non e' stato denunciato neanche un caso di usura. In
    compenso sono state le forze dell'ordine a scoprirne uno e a
    denunciare il presunto responsabile.
    Un dato che non si discosta
    molto da quello delle altre province calabresi, se e' vero che
    nello stesso periodo le denunce per usura sono state quattro a
    Catanzaro, due a Cosenza e Crotone ed una a Vibo Valentia.

    I dati sono emersi nel corso del vertice presieduto stamani a
    Catanzaro dal sottosegretario all'Interno, Ettore Rosato, alla
    presenza del prefetto Raffaele Lauro, commissario straordinario
    del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed
    antiusura, con i prefetti delle province calabresi, le
    associazioni antiracket della Regione e i vertici delle forze
    dell' ordine della provincia di Catanzaro.

    Nel 2005 i casi di usura denunciati nella provincia di Reggio
    erano stati 5, mentre le forze dell'ordine ne avevano scoperti
    otto con 68 persone tra arrestate e denunciate.
    Complessivamente il numero delle denunce per usura ed
    estorsioni nelle cinque province calabresi sono estremamente
    bassi, tanto che Rosato, parlando con i giornalisti al termine
    dell' incontro, ha evidenziato che sarebbe necessario mettere
    uno zero dietro ad ogni numero che attualmente, ha spiegato,
    ''rappresenta la punta di un iceberg''.
    Dal gennaio 2005 al
    settembre 2006, secondo i dati forniti nel corso dell'incontro,
    a Catanzaro sono stati denunciati sette casi di usura, sette
    sono stati scoperti e 26 persone sono state denunciate; a
    Cosenza le denunce sono state sette, i casi scoperti 14 ed i
    denunciati 34; a Crotone tre casi denunciati, sei quelli
    scoperti e 11 i denunciati; a Reggio Calabria 5 i casi
    denunciati (tutti nel 2005), 9 quelli scoperti e 69 i
    denunciati; a Vibo Valentia sono stati 7 i casi denunciati, 10
    quelli scoperti e 44 i denunciati.
    Piu' numerose le denunce per quanto riguarda le estorsioni.
    A
    Catanzaro, nello stesso periodo di riferimento, i casi sono
    stati 181, quelli scoperti dalle forze dell'ordine 61 e 141 le
    persone denunciate; a Cosenza le denunce sono state 204, i casi
    scoperti 139 ed i denunciati 218; a Crotone le denunce sono
    state 18, 17 i casi scoperti e 29 i denunciati; a Reggio
    Calabria le denunce sono state 120, i casi scoperti 83 ed i
    denunciati 175; a Vibo Valentia le denunce sono state 51, i casi
    accertati 33 e i denunciati 82.

    Per quanto riguarda il numero delle denunce, Rosato ha
    sottolineato l'importanza delle associazioni antiracket ed
    antiusura per favorire la crescita delle segnalazioni. ''Anche
    perche' – ha evidenziato – quando c'e' la collaborazione, i
    risultati delle forze dell'ordine arrivano''.
    Rosato, inoltre, ha rimarcato l'importanza che sia le
    associazioni, che gli enti locali si costituiscano parte civile
    nei processi. (ANSA).