• Home / CITTA / Pdm, la “ritorsione” della Calabria potrebbe avvenire su Prodi…

    Pdm, la “ritorsione” della Calabria potrebbe avvenire su Prodi…

    ''Stiamo assistendo a interferenze e pressioni incongrue che hanno portato anche alle dimissioni sofferte dell'assessore Naccari Carlizzi e siamo sinceramente preoccupati per l'involuzione che potrebbe determinarsi nella governance della regione e non solo''. Lo afferma in una nota il Partito Democratico Meridionale, il movimento fondato dal presidente della giunta regionale della Calabria, Agazio Loiero che oggi si e' riunito per esaminare la crisi che attraversa la regione Calabria. Il Pdm nel sottolineare che non ha ''grandi strumenti istituzionali per difendersi dall'assalto dei grandi partiti dell'Ulivo'', dice di essere ''alla luce di quanto e' emerso'' preoccupato, perche' spiega ''si potrebbe determinare un irrigidimento delle poche figure istituzionali''. Ed a avverte: ''cosa avverrebbe se il rappresentante del Pdm al senato Pietro Fuda che sino a oggi sta facendo un lavoro improbo e qualificante, con una costante presenza al Senato, volendo rendere pan per focaccia non garantisse piu' il sostegno adeguato alle iniziative legislative messe in campo dai partiti dell'Ulivo e rispondesse con lo stesso atteggiamento assunto da Ds e Dl in Calabria, dimettendosi non dal Senato ma dal sostegno all'Unione''. (Adnkronos)