• Home / CITTA / Nuccio Barillà esprime soddisfazione per centro riabilitazione “Morelli”

    Nuccio Barillà esprime soddisfazione per centro riabilitazione “Morelli”

    Il consigliere indipendente di centro-sinistra del comune di Reggio , Nuccio Barilla', esprime soddisfazione per l'approvazione di un ordine del giorno sulla realizzazione di un centro di medicina fisica e riabilitazione presso l'ospedale Morelli, da lui stesso presentato e poi approvato all'unanimita' nel corso della recente seduta del consiglio comunale interamente dedicata al tema della sanita' a Reggio . Barilla' sottolinea che ''la prossima apertura dell'Ospedale Morelli costituisce un arricchimento delle strutture sanitarie della citta' di Reggio  ed e' una grande opportunita' da cogliere fino in fondo anche perche' potra' consentire di dare risposte adeguate alle richieste di particolari servizi sanitari di eccellenza per i pazienti dell'area dello Stretto e della regione''. I consigliere indipendente del centro sinistra del comune di Reggio , spiega che ''il piano sanitario regionale ha prevista la caratterizzazione del nuovo Ospedale Morelli, oltre che come importante risorsa per le attivita' di diagnosi e cura diurne, per la cura delle malattie croniche e per la Medicina Riabilitativa''. ''Con l'ordine del giorno approvato in aula – sottolinea ancora il consigliere Barilla' – il consiglio comunale chiede che la regione Calabria inserisca, attraverso la programmazione del Piano Sanitario Regionale, tra le strutture cardine del nuovo Ospedale Morelli, un vero e proprio 'Centro di eccellenza di medicina fisica e riabilitazione', destinando spazi adeguatamente attrezzati per il trattamento di persone con esiti di gravi lesioni spinali e cerebrali o esiti da coma''. ''Credo – conclude – che con l'approvazione dell'ordine del giorno abbiamo fatto una cosa utile per la citta'. Personalmente, ho voluto lanciare un segnale preciso: la struttura dell'ospedale Morelli puo' e deve rappresentare una formidabile e irripetibile opportunita' per dare risposte sul territorio da una domanda non piu' eludibile di servizi medici di eccellenza'' (ADN KRONOS)