• Home / CITTA / Morelli: la soddisfazione del Pdci

    Morelli: la soddisfazione del Pdci

    Il PdCI esprime viva soddisfazione per l’imminente apertura dell’Ospedale Morelli nella periferia sud di Reggio Calabria. Entro i primi quindici giorni di Dicembre, infatti, saranno aperti tre padiglioni del nuovo nosocomio. Lo ha assicurato il direttore generale dell’azienda ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli”, ing. Leo Pangallo. Si chiude così una vicenda lunga trent’anni di degrado di un’area della città e di inadeguatezza di una struttura ospedaliera.
    Una vittoria, questa, del centro sinistra e degli assessori regionali di Reggio Calabria che hanno lottato per portare avanti la scelta del nuovo ospedale Morelli. Lo ha ricordato il segretario regionale del PdCI e assessore all’Urbanistica Michelangelo Tripodi che ha evidenziato il lungo cammino compiuto fin qui. <Bisogna ricordare il merito, – ha detto Tripodi – della giunta comunale guidata da Italo Falcomatà che ha fatto la scelta di localizzare il nuovo ospedale là dove c’era il vecchio Morelli, superando altre ipotesi. In Giunta regionale, poi, abbiamo deliberato lo stanziamento di alcuni fondi per la delocalizzazione dei rom che abitavano nella fatiscente  caserma Cantaffio e il risanamento di quell’area>.
    Ma il raggiungimento di questo traguardo per il PdCI è stato anche il frutto del lavoro serio svolto dell’ingegnere Pangallo che in pochi mesi è riuscito a rimettere in moto il cantiere e a far realizzare quello che in tanti anni non si era fatto. Bisogna ricordare, infatti, che la consegna dei lavori era avvenuta nel 1996, ben dieci anni fa. Un successo, dunque, che va riconosciuto così come quello della prossima istituzione del Centro cuore ai Riuniti, che è stato deciso attraverso una legge regionale, e sarà un altro fiore all’occhiello della sanità calabrese e reggina in particolare.
    Il PdCI è convinto che tutto ciò è stato possibile raggiungerlo grazie all’impegno e alla compattezza del centro sinistra che ha saputo lavorare e lottare per dare risposte certe e concrete ai cittadini.