• Home / CITTA / Mammola, al via progetto protezione civile

    Mammola, al via progetto protezione civile

    Nei giorni scorsi presso la sede della Pro Loco di Mammola sita in via mulino ha preso avvio il nuovo progetto del servizio civile nazionale 2006/2007,della durata di 12 mesi ”Torbido e Stilaro due vallate ricche di storia e tradizione”, che si propone di favorire la valorizzazione e la promozione della storia e della cultura locale. L’obbiettivo principale del progetto come ha affermato al nostro giornale il presidente della Pro Loco Pino Agostino – e di promuovere, mediante il coinvolgimento di enti, associazioni, operatori culturali, artistici e paesaggistici presenti in tutto il territorio,da parte di visitatori e studiosi abitanti e turisti. L’obbiettivo conferma il Presidente dell’ente è collegato all’attività che la Pro Loco di Mammola svolge da sempre,al fine di far scoprire e valorizzare le caratteristiche risorse locali.Pino Agostino ha ancora dichiarato- che il progetto dovrà dare un notevole impulso alla crescita socio- culturale, ma soprattutto economica del territorio, promovendo unitamente agl’enti preposti e all’associazione di categoria , il miglioramento quantitativo e qualitativo dell’offerta complessiva alberghiera.Anche quest’anno per il raggiungimento dei fini del progetto sono stati selezionati  tre giovani del posto che saranno pienamente coinvolte nel piano operativo.Con il supporto del presidente dell’associazione Pino Agostino le volontarie del servizio civile procederanno ad una raccolta organica e sistematica della storia, delle tradizioni,dei costumi, e del folklore e della gastronomia del comune di Mammola.Il lavoro delle tre volontarie sarà, dunque mirato principalmente all’interesse dei giovani verso il proprio territorio e a fortificare il senso di appartenenza di ognuno alla propria comunità permettendo ad ogni cittadino di riannodare  i fili con il passato e di non perdere le proprie radici e la propria identica. La Pro Loco intanto sta avviando le prossime interessanti iniziative tra cui la festa dei sapori il 7 dicembre e la preparazione  dell’artistico presepe in piazza Ferrari.    

    NICODEMO BARILLARO