• Home / CITTA / L’Ucraina avrà un consolato a Reggio

    L’Ucraina avrà un consolato a Reggio

    Reggio Calabria diventerà la nuova porta dell’Ucraina nel Mediterraneo. La repubblica dell’Est europeo, infatti, aprirà proprio nella città dello Stretto una sede consolare. Ad annunciarlo è stato l’ambasciatore d’Ucraina in Italia, Heorhii Cherniavskiy, che questa mattina ha reso visita al presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Bova. Il diplomatico è stato accompagnato a palazzo Tommaso Campanella da due funzionari dell’Ambasciata: il responsabile dell’ufficio economico–commerciale, Rostyslav Zatsepilin, ed il terzo segretario – addetto culturale, Yevhen Shkvyra. Assieme a loro, il neo-console onorario d’Ucraina in Calabria, Salvatore Federico.
    “La presenza dell’Ambasciatore conferma l’interesse dell’Ucraina nei confronti della Calabria – ha commentato il presidente Bova -. Le relazioni, che oggi prendono avvio, segnano l’inizio di una nuova fase di rapporti con questa giovane Repubblica. Una comunità rappresentata in Calabria da tremila cittadini che si sono pacificamente integrati nella nostra realtà. Lavoreremo assieme alle autorità ucraine per sviluppare azioni comuni nel settore commerciale, grazie alla presenza di due grandi porti quali Odessa e Gioia Tauro; nella cultura, con i possibili scambi tra le nostre università, in particolar modo la “Dante Alighieri”, e quelle ucraine; e nel turismo, settore di straordinaria attrattiva per le bellezze naturali e per il clima temperato della nostra regione. L’auspicio è di riuscire a volare alto, insieme”.
    L’ambasciatore Cherniavskiy, da parte sua, nel ringraziare il presidente Bova, ha illustrato la volontà di instaurare un proficuo e continuativo rapporto istituzionale tra il Consiglio regionale della Calabria ed una Regione dell’Ucraina ed ha espresso l’intenzione di diffondere, soprattutto tra gli operatori commerciali, una positiva immagine della nostra terra, ancora oggi poco conosciuta, per incrementare i flussi turistici dal suo Paese.