• Home / CITTA / Leporace: “In Calabria corriamo il rischio di finire come all’hotel Raphael”

    Leporace: “In Calabria corriamo il rischio di finire come all’hotel Raphael”

    leporaceE' certamente l'uomo nuovo – almeno sul piano regionale- dell'informazione calabrese. Non ha temuto, insieme al giornale che dirige – Calabria Ora- querele e vere e proprie campagne di ostacolo all'esercizio della più banale libertà di stampa, ed alle sue valutazioni al vetriolo sullo stato comatoso della politica calabrese ha sempre fatto scudo una lucidità pari solo all'impietosità con la quale ha valutato fatti (pochi) e misfatti (tanti). Stavolta Paride Leporace è intervenuto ai


    microfoni di Telereggio a parlare di politica e libertà di stampa, di equilibrio nell'informazione e dinamiche politiche che paiono non trovare in alcun modo uno sbocco: "Chi guida la Regione Calabria" – ha detto Leporace- "non si è reso conto pienamente della frattura che si è creata tra popolazione e stanze del potere. E' una situazione grave ed oltremodo pericolosa. Io" – ha proseguito il direttore di Calabria Ora- "sono ossessionato dall'idea che il percorso politico della Calabria possa finire come terminò quello nazionale della cosiddetta 'Prima Repubblica'. Temo che anche da noi possa esserci un 'Hotel Raphael' di fronte al quale la gente, spontaneamente, si raccolga per lanciare le monetine ai politici. Sarebbe gravissimo e pericolosissimo. Non credo che ce lo potremmo permettere"