• Home / CITTA / I Sindacati scendono in piazza contro la criminalità

    I Sindacati scendono in piazza contro la criminalità

    Cgil, Cisl e Uil scendono in piazza contro la criminalità. Sono state infatti indette tre manifestazioni a tal proposito. Le tappe di questo vero e proprio "tour" promosso dai sindacati sono Soverato il prossimo 16 novembre, Catanzaro il 21 e Lamezia Terme, il 29 novembre. A dare l'annuncio sono stati i tre segretati generali di Cgil, Vera Lamonica, Cisl, Luigi Sbarra e Uil, Roberto Castagna. Questo trittico di manifestazioni segue dopo più di un anno la manifestazione del 21 maggio 2005 e si pone l'obiettivo di "chiedere al governo più organici di polizia, più magistrati per aggredire – ha sottolineato Roberto Castagna – il fenomeno a Lamezia, ma anche nella intera Calabria, anche perchè manca la riposta dello Stato". Del resto, come dare torto a Castagna quando afferma che "senza sicurezza non c'è sviluppo, quindi è necessario proporre delle cose concrete per combattere la criminalità". Sulla stesa lunghezza d'onda il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra che ha precisato come sia necessario "un piano per la sicurezza e l'ordine pubblico in Calabria per favorire quei processi di sviluppo economico di cui la regione ha bisogno per rilanciare le politiche del lavoro". In conclusione, arrivano anche le parole di Vera Lamonica che invoca "regole certe della aggiudicazione degli appalti e delle forniture pubbliche per impedire che nel circuito si inseriscano imprese che non rispettano i diritti dei lavoratori e soprattutto non siano espressione del mondo criminale".