• Home / CITTA / Giunta Regionale: Loiero, “amareggiato, ma Ds pretestuosi”

    Giunta Regionale: Loiero, “amareggiato, ma Ds pretestuosi”

    loiero''Sono molto, molto amareggiato,
    anche perche' con i Ds ho avuto sempre un rapporto intenso,
    perche' considero quel partito indispensabile al governo della
    Calabria. E pero' lo scontro, civile nei toni, ha evidenziato
    una posizione dei Ds politicamente insostenibile rispetto al
    resto della Giunta''.
    Cosi' il presidente della Regione
    Calabria, Agazio Loiero, ha commentato il voto contrario del
    vicepresidente, Nicola Adamo, e dell'assessore alla Salute,
    Doris Lo Moro, alla riforma della struttura regionale ''che ha
    ridotto all'essenziale settori e servizi''.
    ''Sinceramente – ha affermato Loiero con una nota del
    portavoce – trovo alquanto strana la pretesa unanimita' nella
    scelta del nuovo direttore generale degli Affari comunitari,
    dipartimento che ho tenuto per me, essendo io il primo
    responsabile nei confronti dei calabresi che ci hanno votato.

    Quella diessina mi e' sembrata, lo dico anche con un po' di
    delusione, una richiesta pretestuosa, un vero e proprio veto
    inaccettabile, perche' incomprensibile, nei confronti di un
    professionista che gode di enorme considerazione in Italia e in
    Europa e che aveva firmato quel Por Calabria 2000-2006 che e'
    stato vanto dei Ds anche perche' indicato come il migliore
    elaborato in Italia.
    Voglio aggiungere ancora che in una fase di
    transizione come quella attuale, in cui sta nascendo la nuova
    Regione, piu' snella, libera da vincoli di gestione, sono stato
    io stesso, nel presentare l'aggiornamento di programma al
    Consiglio regionale, ad affermare la necessita' di affidare a
    saperi esterni la definizione della struttura burocratica
    amministrativa della futura regione.
    Ma in ogni caso devo
    ricordare che la proposta del vice presidente, come ha affermato
    in giunta l'assessore Spaziante, e' stata sperimentata con esiti
    fallimentari in altra regione e che, anche per questo, ha
    bisogno di attenta valutazione''.