• Home / CITTA / Corruzione in Calabria: Adamo si associa a De Sena

    Corruzione in Calabria: Adamo si associa a De Sena

    In riferimento alle dichiarazioni del prefetto di Reggio Calabria, Luigi De Sena, riguardanti la corruzione all'interno della Calabria, Nicola Adamo si dice completamente d'accordo. ''L'analisi del prefetto De Sena sulla Pa locale è la fotografia della realtà''. Lo afferma il vicepresidente della Regione Calabria, Nicola Adamo, dei Ds, che oggi si è dimesso dalla carica. ''Il fatto che De Sena – dice Adamo – oggi lo denunci è una certificazione conseguente ad una maggiore consapevolezza dello Stato rispetto ad una insufficienza che oggettivamente o dolosamente è un'autostrada di accesso per i condizionamenti ed i domini della mafia e dell' illegalità. Il problema però non è semplicemente risolvibile amministrativamente. Occorre una riforma radicale per innovare, qualificare, rimuovere sedimentazioni in gangli fondamentali e decisori in diversi procedimenti amministrativi. Sarebbe curioso che l'analisi fatta da De Sena per le amministrazioni locali non sia da assumere anche per la Pubblica amministrazione delle Regioni. In Calabria, la debolezza, il lassismo e, come tante volte accertato, la compromissione di pezzi della pa regionale diventano elemento costitutivo di un humus paludoso che imbriglia e resiste anche ai tentativi di riforma che settori della politica vorrebbero operare. Un tema di questi tempi attualissimo per capire quali siano i tempi ed i contenuti di realizzazione di una nuova Regione. A volte gli indugi, i ritardi e le mediazioni sono generatori di una condizione che oggettivamente crea mancanza di agibilità amministrativa e quindi favorisce quegli assetti che puntano di volta in volta a condizionare i governi''. (ANSA).