• Home / CITTA / Corbelli (Mdc): “Loiero a rischio, va protetto”

    Corbelli (Mdc): “Loiero a rischio, va protetto”

    ''Dopo l'omicidio politico-mafioso di Francesco Fortugno temo che in Calabria possa presto registrarsi un nuovo delitto eccellente. Una risposta-violenta della 'ndrangheta allo Stato''. E' quanto afferma il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, commentando l'avviso di garanzia recapito oggi al presidente della regione Calabria, Agazio Loiero. Corbelli ricorda che ''il passato insegna che la mafia agisce in modo eclatante proprio quando viene aggredita nei suoi patrimoni, esclusa dalla gestione dei grandi affari dell'amministrazione pubblica e quando si creano situazioni inquietanti, di crisi, di conflitti, di veleni, come quelli che sta vivendo la regione calabrese, da qualche tempo''. Il leader del movimento Diritti Civili, sottolinea che ''oggi il presidente della regione, Agazio Loiero, dopo l'avviso di garanzia, è un uomo fortemente a rischio. Il Governatore è oggi un uomo solo al comando, attaccato dai partiti e dalla stampa, isolato e per questo maggiormente esposto al rischio 'ndrangheta''. ''Non va certo dimenticato – aggiunge – che dopo le pesanti minacce subite vive sotto scorta. Così come non va certamente ignorato anche quell'avvertimento dell'ex Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, che ben prima delle intimidazioni consigliò al suo amico Loiero di abbandonare subito la Calabria insieme alla sua famiglia per evitare di fare una brutta fine''. Corbelli chiede che ''si rafforzi il livello di protezione intorno al Governatore''. Infine il leader del movimento Diritti Civili, ribadisce che ''con il presidente Loiero sale a 25 il numero dei consiglieri regionali indagati. Lo scioglimento del consiglio regionale – conclude – si rende oggi doveroso''. (ADNKRONOS)