• Home / CITTA / Bimbi in aeroporto

    Bimbi in aeroporto

    La SoGAS ha dato ufficialmente il via alle giornate di studio sul trasporto aereo organizzate con gli istituti di istruzione obbligatoria: sono attive da ieri le nuove procedure dedicate agli studenti del territorio. Ieri pomeriggio i 148 bambini di varie classi elementari, giunti dall’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Gioia Tauro, stamattina i 43 allievi provenienti da San Sperato, accompagnati dai propri insegnanti e da due addetti allo scalo, hanno potuto verificare di persona tutti i percorsi di sicurezza, dal controllo varchi allo smistamento bagagli, apprendendo con divertimento e curiosità alcune tra le regole fondamentali del traffico aereo e della normativa in vigore.
    La società di gestione ha regolamentato e rese operative da ieri le condizioni di accesso e di visita non solo all’interno del terminal, ma anche nella cosiddetta “area sterile”, oltre i varchi di sicurezza, per i giovani studenti reggini e messinesi: gli insegnanti o gli istituti che desiderano far visitare lo scalo ai propri allievi, fornendo loro un momento di studio sulla sicurezza e sul trasporto aereo, potranno organizzare visite dedicate con la SoGAS. I bambini ed i ragazzi in visita al Tito Minniti vengono accompagnati, oltre che dagli insegnanti, da personale di scalo, che dapprima simula i controlli per i passeggeri, insegnando loro i meccanismi dei radiogeni e la visualizzazione a monitor dei bagagli a mano, poi illustra il trattamento dei bagagli da stiva. La visita permette ai bambini di addentrarsi in un mondo fatto di rigide regole per la sicurezza personale: tra le tante curiosità dei giovani visitatori grande attenzione rivestono le strumentazioni utilizzate per il controllo bagagli, e la possibilità di visualizzarne così dettagliatamente i contenuti. La SoGAS fornisce gratuitamente a tutti i bambini i badge di accesso, convinta che l’educazione alla sicurezza sia il migliore metodo per comprendere il senso delle nuove norme in vigore dall’inizio di novembre.
    Domani l’Aeroporto dello Stretto ospiterà un’altra importante visita di studio: i Responsabili di Turno della SoGAS seguiranno diciotto laureati del CUST, Centro Universitario Studi sui Trasporti di Messina, che stanno ultimando il corso per addetti di scalo.
    Al proposito l’Amministratore Unico, Sen. Pietro Fuda, ha dichiarato:
    «Siamo entusiasti di questa rinnovata e continua attenzione per il nostro scalo, che sta diventando un oggetto di studio non solo economico e tecnico, ma anche locale. Aprire il Minniti alle scuole ed alle università significa veicolare sempre più la nuova percezione di un aeroporto che cresce e si potenzia. Siamo in attesa dei nuovi dati di traffico di questo mese, nella certezza che continueremo a mantenere il primato nazionale di crescita. Da gennaio ad ottobre abbiamo registrato un traffico di 515.627 passeggeri, con un +61,5% rispetto allo scorso anno: si tratta di percentuali molto più alte della media nazionale, attestata sul +10-15% negli scali che hanno avuto i maggiori incrementi. Le basi per crescere e raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti sono solide. E si stanno rafforzando grazie all’attenzione sempre più capillare delle forze sociali e culturali del territorio».