• Home / CITTA / Revocata la scorta ad Angela Napoli

    Revocata la scorta ad Angela Napoli

    angelanapoliAll'ex vicepresidente della commissione parlamentare antimafia Angela Napoli, deputata di Alleanza Nazionale, protagonista di tante battaglie antimafia e piu' volte minacciata di morte dalla 'ndrangheta e' stata tolta la scorta.
    Il provvedimento di revoca da parte del ministro dell'Interno alla deputata di Alleanza Nazionale, che nel 2003 denuncio' le collusioni politico-mafiose in seno al comune di Lamezia Terme e in altri comuni della Calabria, e' stato notificato circa una settimana fa.
    E la Napoli, questa mattina senza scorta, si e' recata a Reggio , per essere ascoltata come persona informata sui fatti dai sostituti procuratori della Dda di Reggio  nell'ambito della inchiesta sull'assassinio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria Francesco Fortugno, ucciso il 16 ottobre dello scorso anno.
    Da lei i magistrati inquirenti della direzione distrettuale antimafia hanno voluto sapere fatti e aspetti a conoscenza della parlamentare che non si e' sottratta nel riferire a magistrati, sollecitandoli ''a proseguire con intensita' nelle indagini perche' vengano individuati i veri mandanti dell'omicidio, appartenenti certamente a livelli superiori e che le indagini incidano una volta per tutte sul rapporto mafia politica che imperversa nella nostra regione''.
    Nel 2005 il nome della Napoli, con minacce di morte, fu scritto su un volantino intimidatorio inviato al sindaco di Lamezia Terme. ''Molto grave'' e' stata definita la revoca della scorta da parte del coordinatore regionale di Forza Italia , senatore Giancarlo Pittelli.