• Home / CITTA / Dia: “Monopolio della ‘ndrangheta in Europa”

    Dia: “Monopolio della ‘ndrangheta in Europa”

    Un resoconto inquietante quello inviato dalla Direzione Investigativa Antimafia al Parlamento. “La ‘ndrangheta opera in una posizione di quasi assoluto monopolio in Europa nel campo del traffico di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina”. Inequivocabili le parole sul fenomeno criminale di chiara natura calabrese: “Le cosche manifestano interesse sia per le opere pubbliche, visti i consistenti stanziamenti destinati alla Regione, sia per le tipiche attività illecite, quali estorsioni, usura, riciclaggio”. Gli interessi della ‘ndrangheta sono rivolti anche all’incetta dei flussi di denaro pubblico sottoforma di erogazioni assistenziali e previdenziali. La Dia è arrivata alla conclusione che parte delle erogazioni affluisce nella casse della malavita, ragion per cui si riserva di prestare grande attenzione ai nuovi investimenti destinati al porto di Gioa Tauro che potrebbero fare gola alle cosche. La Dia inoltre ha istituito per queste ragioni un apposito Gruppo investigativo per provare a prevenire questo agghiacciante fenomeno. L’obiettivo è proseguire sul solco già tracciato dato che fino al 30 giugno scorso sono stati emessi provvedimenti di sequestro di beni per un valore complessivo di 5,5 milioni di euro.