• Home / CITTA / Valentino (AN): “Sciogliere il Consiglio regionale”

    Valentino (AN): “Sciogliere il Consiglio regionale”

    consiglio_regionale''Premesso che la fase in cui si trova il procedimento a carico del vicepresidente della Regione Calabria, Adamo, impone cautela, in attesa che maturino certezze da valutare con maggiore cognizione di causa, emerge un dato, pero', clamoroso e senza timore di smentita: il ruoloimprenditoriale della consorte dell'onorevole Adamo e le sue costanti, reiterate, connessioni con la politica regionale calabrese''. Lo sostiene, in una dichiarazione, Giuseppe
    Valentino, senatore di Alleanza nazionale ed ex sottosegretario alla Giustizia.

     ''Per chi appartiene ad un mondo politico che grida ogni giorno contro il 'conflitto d'interessi' dell'ex Presidente del Consiglio – aggiunge Valentino – – l'invito a considerare prima i fatti di casa propria (dalle coop alle grandi banche, fino alla vicenda Adamo) e' una sorta d'atto dovuto. Ma nei fatti alla cognizione della magistratura calabrese le circostanze rivelate dalla stampa evidenziano un tale groviglio di contiguita' fra politica ed impresa (famigliare) che vanno ben oltre il 'conflitto' per divenire vera e propria questione morale, con tutti gli inquietanti interrogativi che, quantomeno in termini etici, seguono. Ed allora perche' i calabresi che vivono ogni giorno i mille problemi legati alla sopravvivenza devono tollerare i privilegi di chi, grazie ad una politica ormai screditata, persegue con ingordigia i propri interessi, incurante delle enormi emergenze che incombono sulla nostra regione? A questo interrogativo si puo' dare adeguata risposta – conclude il senatore di An – soltanto dimettendosi dalle posizioni di potere occupate, recitando un contrito 'mea culpa' e riproponendosi al giudizio dell'elettorato''. (ANSA).