• Home / CITTA / Scuola: lettera aperta agli studenti dall’assessore comunale Canale

    Scuola: lettera aperta agli studenti dall’assessore comunale Canale

    L'assessore comunale alla pubblica istruzione, Amedeo Canale, ha inviato una lettera aperta agli studenti reggini per l'inizio dell'anno scolastico. La pubblichiamo integralmente di seguito.

    ''Anche quest'anno, cari studenti reggini, ci ritroviamo insieme all'inizio di un nuovo anno scolastico. Pronti ad affrontarne problematiche e complessita', ma soprattutto a viverne esaltanti prospettive di realizzazione e di crescita.

    Sono certo che, come e' capitato pochi anni or sono anche a me, ciascuno di voi vive questo momento in modo diverso e originale; sicuramente accompagnato da un grosso carico di speranze e di entusiasmo, ma anche gravato da piccoli, insistenti timori che, quando ci si deve impegnare per conseguire obiettivi importanti, non risparmiano neppure gli adulti.

    In questi quattro anni da assessore all'Istruzione, difficili ed esaltanti al tempo stesso, ho potuto occuparmi e conoscere piu' da vicino il mondo della scuola reggina. Ne ho scoperto la vivacita' e la complessita' e ne ho apprezzato, da altra angolatura, la qualita' didattica e formativa grazie alla professionalita' ed alla competenza di dirigenti scolastici, presidi e professori; nonche' del restante personale che contribuisce in maniera determinante al funzionamento quotidiano degli istituti. Ma ne ho percepito, soprattutto, l'umanita' e la tolleranza che quotidianamente la rendono adeguata al compito e fondamentale per una citta' che sta crescendo e che sta riformulando un'idea di se' piu' moderna ed aperta al confronto con altre regioni ed altri popoli del nostro Mediterraneo. Una citta' che si sta proponendo su scenari piu' vasti ed impegnativi e che, oggi piu' che mai, ha bisogno di intelligenze preparate e competitive. Ecco perche', oltre ad un sincero 'in bocca al lupo' a tutti i ragazzi che in questi giorni riprenderanno in mano i libri, negli istituti pubblici cosi' come in quelli privati, credo sia d'obbligo indirizzare un grazie a tutti i rappresentanti della scuola sul nostro territorio, per quello che hanno fatto e per quello che faranno.
    Alla Chiesa, che non ha mai fatto mancare vicinanza e sostegno.
    Al mondo del volontariato, che ci ha aiutato e ci aiutera' ad affrontare situazioni di disagio e di difficolta' che da soli non avremmo potuto governare. Cosi' come un grazie voglio rivolgerlo ai tutti i genitori che in questi anni hanno agevolato, anche a costo di sacrifici, il difficile processo di cambiamento e di miglioramento che l'attuale Amministrazione ha
    posto in essere in ambito scolastico. Un processo tangibile e radicale, che ha testimoniato e testimonia l'impegno del sindaco Scopelliti, mio e dei miei uffici per la sicurezza dei nostri
    ragazzi e per la qualita' dei servizi erogati dal Comune e che si riassume in una poderosa opera di prevenzione dei rischi e di messa in sicurezza degli istituti che voi studenti frequentate ogni giorno e di un'altrettanto rilevante impegno di spesa.
    In questo senso sara' mia cura, nelle prossime settimane, illustrare quanto appena detto
    divulgando del materiale informativo che rappresenti adeguatamente cio' che abbiamo prodotto in questi anni, con quali e quante risorse e quale sia lo stato dell'arte nel
    settore dell'edilizia scolastica e dei servizi, nonche' le prospettive future che noi immaginiamo per la scuola reggina.
    Questo perche' credo che ognuno di voi debba essere a conoscenza di cio' che viene fatto nel vostro interesse e, soprattutto, perche' sono convinto che abbiate tutti le capacita' per dire la vostra anche su questo. Che siate in grado di elaborare il senso profondo dell'impegno della politica per il mondo della scuola e che possiate addirittura superarlo aspirando, nel tempo, a far meglio di noi''.