• Home / CITTA / Reggio, quattromilioni per anziani e disabili

    Reggio, quattromilioni per anziani e disabili

    Quattro interventi, per un totale di due milioni di euro, saranno destinati, nell’ambito del Psu (Programma di Sviluppo Urbano) agli anziani e disabili. L’excursus tecnico dei progetti che per i prossimi mesi accompagneranno le fasce deboli della popolazione reggina, è stato illustrato questa mattina a Palazzo San Giorgio dal sindaco Giuseppe Scopelliti, , da Candeloro Imbalzano, Giuseppe Raffa e Tilde Minasi, rispettivamente assessori al Lavoro ed alle Attività produttive, alle Politiche Europee, ai Servizi Sociali.
    “Nonni in forma”, “A casa dei nonni”, “Nonni a spasso”, quelli destinati alla terza età ed un Centro Sportivo Polifunzionale pensato per i diversamente abili, dunque, le ultime iniziative messe in campo con i fondi del Psu.
    Nel particolare, come spiegato dalla dirigente del settore Ue del Comune di Reggio Calabria, Serena Angioli, si tratta della realizzazione di un centro diurno di aggregazione e di tre sportelli informativi, così da creare un punto di socializzazione e ritrovo per gli over 60 che, spesso, si trovano ad affrontare periodi di solitudine. Una struttura aperta dodici ore al giorno all’interno della quale si troveranno ospitalità e servizi, e sarà possibile organizzare attività ricreative e manifestazioni culturali. Gli sportelli, invece, nascono dall’esigenza di facilitare l’accesso ai servizi e snellire, così, quegli iter burocratici che potrebbero scoraggiare la fruizione delle attività.
    Il secondo progetto si sintetizza nel potenziamento dei servizi alla persona mediante l’uso del ‘Social Care Voucher’. In altre parole, si realizzerà l’assistenza domiciliare, effettuata da personale competente e formato ad hoc, in modo da offrire un adeguato supporto. Il tutto si traduce nell’aiuto al compimento delle normali azioni quotidiane e della gestione delle principali operazioni relative, ad esempio, a servizi bancari, pensionistici, personali e burocratici secondo le esigenze dell’anziano. Il Comune, inoltre, provvederà alla creazione di un Albo degli assistenti domiciliari affinché il servizio proposto sia svolto da operatori qualificati.
    “Nonni a spasso”, invece, si concretizzerà in un servizio di trasporto individuale e collettivo per utenze con bisogni speciali. Sicurezza e miglioramento della qualità della vita i binari guida dell’intervento. Tramite un numero verde appositamente attivato per organizzare le chiamate si offre, dunque, agli anziani una maggiore mobilità in città attraverso l’assistenza di personale autorizzato ed appositi mezzi, individuati in minibus. Si opererà per mezzo di una vera e propria ‘task force’ offrendo un accompagnamento sicuro e gratuito (per la durata di un anno) nel disbrigo di pratiche quotidiane da svolgere fuori dalla propria abitazione.           
    Il Centro Sportivo Polifunzionale “Gianluca Signorini” per disabili  (per il quale è stato scelto il Campo Comunale di Santa Domenica nella IX Circoscrizione – Gallico) è stato pensato per promuovere l’integrazione delle persone deboli attraverso lo sport, veicolo, inoltre, di benessere fisico e psicofisico. Infatti, la palestra riabilitativa consentirà di attivare iniziative nel campo della psicomotricità, della fisioterapia e della ginnastica dolce. (ROTO SAN GIORGIO)