• Home / CITTA / Percepivano pensione di donna morta dal 2001, denunciati per truffa

    Percepivano pensione di donna morta dal 2001, denunciati per truffa

    Due coniugi reggini hanno truffato di settantamila euro l'Inpdap e l'Inps per aver percepito la pensione di alcuni loro congiunti morti da anni. A scoprire la truffa e' stata la Polizia Ferroviaria di Reggio  che, all'interno dell'ufficio postale del rione Pellaro. ha sorpreso M.L., 40 anni, originaria di Moncalieri (TO), mentre riscuoteva la pensione Inpdap della suocera morta cinque anni fa.
    In un primo momento la donna, nel tentativo di giustificarsi, ha detto di non essere a conoscenza del decesso della suocera ed ha chiesto l'aiuto del marito.
    Questi, A.C. di
    48 anni, presentatosi al posto Polfer per giustificare la posizione della donna a sua volta e' stato denunciato. Anche l'uomo, infatti, percepiva la pensione Inps del padre morto nel
    1995. Per entrambi i coniugi e' scattata la denuncia a piede libero per truffa. (AGI)