• Home / CITTA / ‘Ndrangheta: maxi operazione nel vibonese

    ‘Ndrangheta: maxi operazione nel vibonese

    L'operazione è denominata "Odissea" e vede oltre 300 uomini della squadra mobile di Vibo Valentia, impegnati nell'esecuzione di 40 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti indagati legati più o meno direttamente a cosche operanti nell'area del vibonese.
    Sarebbero 35, al momento, le persone arrestate nel corso dell'operazione che secondo gli stessi investigatori, è servita a disarticolare la cosca La Rosa di Tropea ed a colpire quella dei Mancuso di Limbadi.
    I magistrati avrebbero rilevato, dagli atti investigativi, indebite ingerenze – si parla di "pressioni fortissime" – delle organizzazioni criminali in lavori di costruzione e di ristrutturazione, in particolare nel settore dei villaggi turistici, per gestirli e controllarli direttamente.
    In particolare, dalle indagini e' emerso che da questa attivita' le cosche riuscivano a ricavare ingenti guadagni, tentando di condizionare il regolare andamento economico dell'area del vibonese.
    Nell'inchiesta, condotta dalla squadra mobile di Vibo Valentia e coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, che rappresenta un serio risultato nell'opera di contrasto al potere criminale in Calabria, vi sono anche indagati in stato di liberta'.
    Gli arresti sono stati eseguiti, oltre che nella nostra regione, anche nel Lazio ed in Lombardia.