• Home / CITTA / Falsi assistiti: aperta inchiesta

    Falsi assistiti: aperta inchiesta

    ospedaleLa Procura della Repubblica di Catanzaro, nella persona del Procuratore vicario Salvatore Murona, ha avviato un'inchiesta in merito a quanto riferito venerdi' scorso, in un comunicato, dall'assessore alla Salute della Regione Calabria, Doris Lo Moro, secondo la quale la stessa Regione ha corrisposto per anni ai medici di base la quota per l'assistenza di circa


    400 mila assistiti del Servizio sanitario nazionale che erano in realta' inesistenti (deceduti, o trasferiti in altre regioni o conteggiati piu' volte nella rendicontazione).
    Il relativo fascicolo al momento e' contro ignoti. E' stata anche disposta l'acquisizione, presso l'assessorato regionale alla Sanita', di tutto il materiale utile per lo svolgimento dell'inchiesta. 

    Secondo lo stesso assessore Lo Moro, inoltre, fino alla verifica fatta dagli uffici dell'assessorato regionale alla Salute, in base alla nuova anagrafe introdotta su iniziativa
    della stessa Lo Moro, il totale delle persone per le quali la Regione pagava l'assistenza medica superava quello degli stessi abitanti della regione, pari a poco piu' di due milioni.