• Home / CITTA / Archi, container-doposcuola

    Archi, container-doposcuola

    E’ stato inaugurato il nuovo container-doposcuola ad Archi –Scaccioti che sarà utilizzato dalla Suore Stimmatine per svolgere delle attività sociali, di recupero scolastico, ludiche e ricreative.
    Il nuovo e confortevole container – come si legge in una nota del PdCi- donato dalla Protezione Civile su richiesta dell’Assessore Regionale Michelangelo Tripodi, è stato collocato al posto di una vecchio prefabbricato ormai del tutto insufficiente ed inadeguato.
    L’importante risultato ha visto impegnati, oltre alla protezione civile che ha donato il nuovo container, anche l’Afor di Reggio calabria, che ha abbellito lo spazio antistante con alberelli e panchine, ed i ragazzi dell’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria che hanno, assieme ai bambini, decorato e disegnato le pareti del container.
    Alla manifestazione di inaugurazione, che è coincisa con l’inizio delle attività del  doposcuola popolare, non è voluto mancare l’Assessore Regionale all’Urbanistica ed al governo del Territorio Michelangelo Tripodi che ha detto: “Accogliendo le pressanti sollecitazioni che mi sono state rivolte, ho ritenuto di impegnarmi concretamente per dare la possibilità al gruppo di volontari guidati dalle Suore Stimmatine di poter usufruire di uno spazio più accogliente e confortevole per potervi svolgere le relative attività sociali, educative e ricreative”.
    “Già da tempo avevo avuto la possibilità di conoscere l’esperienza e il lavoro sul territorio delle Suore Stimmatine, presenti ad Archi da vent’anni, e, per quanto mi riguarda, si tratta di un esempio vero e concreto di volontariato a favore delle istanze dei ceti più deboli e dei cittadini più bisognosi attraverso la partecipazione attiva degli stessi ai processi di cambiamento”.
    “L’azione esemplare e meritoria delle Suore Stimmatine, che si concretizza in particolare attraverso un doposcuola popolare e l’organizzazione dei comitati civici, è una bella realtà che per quanto mi riguarda intendo continuare a sostenere”.