• Home / CITTA / Pacenza: “Mi sento un uomo distrutto”

    Pacenza: “Mi sento un uomo distrutto”

    ''Mi sento un uomo distrutto''. Cosi' Franco Pacenza, il capogruppo dei Ds alla Regione Calabria ad una delegazione di parlamentari dell'Ulivo che stamani e' andata a trovarlo nel carcere di Cosenza dove e' detenuto. Per l'accusa il capogruppo dei Ds avrebbe fatto assumere giovani in due aziende, la Sensitec e la Printec, realizzate da un gruppo di imprenditori tedeschi e turchi nell'area industriale di Corigliano Calabro, che avevano ottenuto finanziamenti comunitari per sei milioni e mezzo di euro senza pero' mai avviare la produzione.Pacenza e' apparso ai parlamentari ''molto provato psicologicamente''. ''Mi auguro, cosi' come sono stato convinto dal primo momento – ha detto il sen. Nuccio Iovene all'uscita dal carcere – che possa uscire da questa situazione a testa alta e immediatamente. Da quello che risulta a noi dalle carte che abbiamo avuto modo di vedere il provvedimento e' abnorme, sia per i tempi che per le modalita'''.   ''E' molto giu' – ha aggiunto Franco Bruno – e abbattuto”. (ANSA).