• Home / CITTA / Gallico marina, padre e figlia salvi per un soffio

    Gallico marina, padre e figlia salvi per un soffio

    Momenti di puro panico ieri pomeriggio sulla spiaggia di Gallico marina. Erano da poco passate le 18:00 quando il muraglione della piazzola all’inizio del lungomare è letteralmente crollato sulla battigia. Immediato è scattato l’allarme al 113. Sul posto Polizia e Vigilio del Fuoco richiamati dai presenti. La spiaggia, complice il bel pomeriggio di sole, era infatti ancora molto affollata a quell’ora. Proprio nelle immediate vicinanze del muro che già in passato era stato oggetto di transennamenti perché ritenuto pericolante, un turista con la figlia piccola. L’uomo fortunatamente si è accorto di quanto stava accadendo, e sentiti i primi scricchiolii è riuscito con uno scatto improvviso a tirare via la bambina a forza di braccia. Pochi istanti dopo, l’intero tratto era coperto dai grossi detriti. Poteva davvero essere una tragedia. In pochi minuti sul posto sono arrivati anche un carro gru e una ruspa dei pompieri che per diverse ore hanno lavorato per essere sicuri che nessun altro fosse rimasto lì sotto. Prima un tentativo di accertamento con i cuscini gonfiabili in dotazione per alzare i massi. Poi terminate le prime verifiche visive si è proceduto con la gru. Solo in tarda serata le operazioni si sono concluse. La zona è stata quindi successivamente transennata al pubblico. Gallico marina ancora una volta tinge di giallo le sue vacanze. Nemmeno un mese fa, a poche decine di metri dal sito del crollo, i nastri bianchi e rossi dei Vigili, erano apparsi. Su litorale un presunto ordigno, poi rivelatosi niente più che un bombolone. Anche ieri per fortuna, il lieto fine.