• Home / CITTA / Bimba fulminata, Calabria sotto choc

    Bimba fulminata, Calabria sotto choc

    f.mareEra arrivata  in Calabria per trascorrere le vacanze con i genitori ed il fratellino, ma la sua voglia di giocare le e' stata fatale. Una bambina di tre anni, di Perugia, e' morta  folgorata mentre cercava la moneta da inserire nella macchinetta per fare partire quei cavallucci a dondolo elettrici che si trovano alle giostre e nelle sale gioco quale richiamo per i piu' piccoli.
      


    Sara Mariucci avrebbe compiuto 4 anni il 31 dicembre prossimo. La famiglia era in vacanza a Francavilla Marittima, paese di origine della madre della bambina, ospiti di una parente della donna. Il padre della piccola, sottufficiale dell'Arma dei carabinieri in servizio alla Regione Toscana, a Firenze, ha portato la famiglia al mare, a Villapiana. Dopo una mattinata trascorsa in spiaggia, la bambina, nel primo pomeriggio, insieme ai genitori ed al fratellino di poco piu' grande di lei, e' salita nella struttura del lido dove si trova il bar ed anche alcuni videogiochi e un paio di cavallucci elettrici.
       Irresistibilmente attratta da quel gioco, la piccola si e' fatta dare dai genitori una moneta per fare partire la macchinetta, ma le e' caduta di mano andando a finire proprio sotto l'apparecchio. Sara, secondo una prima ricostruzione che e' al vaglio degli investigatori, non ci ha pensato due volte, si e' abbassata ed ha infilato la manina sotto il gioco. Un
    gesto che le e' stato fatale. Probabilmente la piccola ha toccato qualcosa provocando la scarica elettrica che l'ha folgorata, sotto lo sguardo atterrito dei genitori.
       I soccorsi sono stati immediati. La bambina e' stata portata nell'ospedale di Trebisacce, ma non ce l'ha fatta ed e' morta poco dopo il ricovero.