• Home / CITTA / Tripodi: “Grave l’inattività della commissione ambiente”

    Tripodi: “Grave l’inattività della commissione ambiente”

    tripodimichelangeloL'assessore regionale Michelangelo Tripodi non ha gradito la cancellazione della seduta di lavori della commissione ambiente dello scorso 5 luglio: ''Alla luce dei fatti avvenuti a Vibo Valentia" – ha dichiarato Tripodi-  "la riunione della Commissione consiliare ''Territorio e Ambiente'', che era stata convocata dal presidente Francesco Sulla per il 5 luglio allo scopo di discutere ed approvare le linee guida della Legge Urbanistica regionale e la proposta di modifica della medesima legge, sarebbe stata necessaria anche perche' da troppi mesi questi provvedimenti tanto attesi dai calabresi sono giacenti nei cassetti del Consiglio regionale. Purtroppo, pero', la riunione e' stata cancellata seguendo una consuetudine che in questa fase non puo' essere assolutamente avallata. ''Per questo – ha aggiunto Tripodi – mi sono permesso di richiedere una vera e propria assunzione di responsabilita' istituzionale, per dare alla Calabria le risposte concrete, perche' il raziocinio dell' uomo possa finalmente essere in grado di prevenire simili tragedie con nuove politiche urbanistiche e territoriali capaci di affrontare alla radice i problemi vecchi e nuovi di un territorio che soffre di precarieta' e insicurezza e che ha, contemporaneamente, subito in questi decenni un' aggressione selvaggia frutto di cementificazioni abnormi e di gravissime speculazioni. La definizione di nuovi criteri di scelta e progettazione in ambito territoriale e paesaggistico, per la salvaguardia, la tutela e lo sviluppo sostenibile del territorio, nonche' un maggiore investimento nella sicurezza di cose e persone esposte a grossi rischi di calamita' naturali, sarebbe stata la risposta piu' utile, e certamente simbolica, da parte delle amministrazioni calabresi affinche' quello che e' successo nei giorni scorsi a Vibo Valentia non si ripeta piu'''