• Home / CITTA / Ritardo partenza, Amministratore Sogas risponde

    Ritardo partenza, Amministratore Sogas risponde

    L'Amministratore Unico della Sogas, Pietro Fuda, risponde personalmente alla nota diramata dall'Arci -Sinistra Giovanile sui ritardi del volo Interstate Airlines di ieri. "Condivido le preoccupazioni che, per quanto mi riguarda, non sono odierne, e hanno dato vita ad una serie piuttosto ampia di provvedimenti, iniziati da mesi e tuttora in corso, per garantire al massimo l'utenza dell'Aeroporto dello Stretto.


    Da tempo numerosi voli, di vari vettori, partono con forte ritardo, se addirittura non vengono cancellati senza alcun preavviso, e purtroppo la societa' di gestione dello scalo non puo' far altro che cercare di tutelare nel migliore dei modi i passeggeri penalizzati da tali disagi, qualunque sia la loro natura. Da tempo sottolineo che la gestione dell'aeroporto e' una strada tutta in salita, colma di problematiche di vario genere, nonostante gli ottimi risultati registrati. Fuda precisa che Interstate ha comunicato che il ritardo di questa mattina "e' stato determinato dall'improvvisa indisponibilita' dell'equipaggio. Abbiamo fatto sapere al vettore – dichiara – che non tollereremo piu' disagi di questo tipo: e' in corso una rimodulazione degli orari dei voli Interstate proprio per garantire un servizio puntuale e preciso. Purtroppo dal momento successivo all'elezione al Senato, che l'estensore del comunicato tiene a sottolineare come momento particolare, -aggiunge – mi sono accorto personalmente di cosa significhi attendere per ore di poter raggiungere Roma o la Calabria, sia tramite lo scalo di Reggio che tramite quello di Lamezia, e non sono i progetti di rilancio di uno o dell'altro aeroporto a poter dare risposte immediate sulla buona gestione e sulla puntualita' delle compagnie che dovrebbero garantire i collegamenti da/per il nostro territorio. I disagi patiti dalla nostra utenza coinvolgono quotidianamente anche autorevoli ministri, come Linda Lanzillota, che proprio ieri ha atteso quasi un'ora in pista a 40 gradi di poter salire sull'aeromobile di Alitalia destinato al volo Milano-Roma. Questo non significa che i disagi non vadano combattuti in ogni modo: dalla nostra abbiamo la fortuna che il ministro Bianchi, dal momento del suo insediamento, ci sta fornendo un appoggio continuo ed indispensabile”.