• Home / CITTA / Latitante arrestato, anche due arresti e cinque denunce

    Latitante arrestato, anche due arresti e cinque denunce

    La squadra mobile reggina agguanta Teodoro Crea, classe ’30 e con lui finiscono in manette anche Domenico Rugolo del ’35 e Francesco Mammoliti 31 anni. I tre sono stati rintracciati nel primo pomeriggio di ieri, all’interno di un podere nella campagne della Piana mentre banchettavano. Da tempo gli agenti tenevano d’occhio la zona tra Scido e castellane, ieri dopo l’ultima conferma della presenza di Crea è scattato il blitz.


    Non appena hanno visto gli agenti, le donne presenti in casa hanno subito dato l’allarme. È stato un fuggi fuggi generale verso il vicino bosco, ma alla fine i tre sono caduti nella rete. Teodoro Crea ricordiamo, era ricercato perché colpito da un’ordinanza di custodia cautelare emessa circa un anno fa dalla Dda reggina in quanto ritenuto responsabile e promotore di un’associazione mafiosa dedita alle estorsioni. L’inchiesta di allora, condotta sempre dalla mobile di Reggio, aveva portato alla luce un giro le cui vittime predestinate erano i titolari del costruendo centro commerciale di Rizziconi. Domenico Rugolo è ritenuto anche lui dagli investigatori, un esponente di spicco della malavita. Pluripregiudicato invece Francesco Mammoliti, proprietario dell’immobile dove è avvenuto il blitz. Con loro sono state denunciate a piede libero altre cinque persone, di cui tre donne per aver tentato di favorire la fuga degli arrestati. Durante la perquisizione invece gli agenti hanno recuperato un fucile e due scanner.