• Home / CITTA / Estate “rovente” per i portafogli dei turisti

    Estate “rovente” per i portafogli dei turisti

    Se ieri per gli esperti era il giorno più caldo, le vacanze che verranno restano comunque “hot” per il portafoglio nonostante l’attesa, sperata, frescura.  Il treno sembra essere il mezzo più conveniente con prezzi sostanzialmente identici..  2,3% in più invece secondo gli ultimi dati Istat, il rincaro degli aerei. Del 10,7% quello dei biglietti marittimi e fino al 3,4%  per i pullman di linea.  Nessuna speranza di rientrare nel budget per chi sceglie di andare in vacanza in macchina. Il carburante in questa estate 2006 fa segnare un +11%. E come se non bastasse l'Istat registra rincari anche per le riparazioni auto (+3,6%) e per i pedaggi autostradali (+2,3%). Si mantengono gli alberghi tradizionali. Bed&breakfast, campeggi e agriturismo, rincarano in media del 3,2%. Salata diventa anche la birra e la pizza, classico di stagione. Per chi poi volesse anche il lettino in spiaggia si prepari a sborsare il 7,3% in più rispetto alla scorsa estate. Da 8 a 10 euro la media giornaliera per non stare sdraiati sulla sabbia. Salgono anche i prezzi delle discoteche e come se non bastasse pare pure che causa posta prioritaria, anche i servizi postali, segnino un più 4,2%.