• Home / CITTA / Fortugno, mandante arrestato disse che Laganà era risentita

    Fortugno, mandante arrestato disse che Laganà era risentita

    Alessandro Marcianò, il caposala dell'Ospedale di Locri arrestato con l'accusa di essere il mandante dell'omicidio Fortugno, nel marzo scorso, dopo i primi arresti, rilascio all'Ansa la seguente dichiarazione che, alla luce degli sviluppi odierni assume una luce decisamente inquietante: "La moglie di Fortugno, Maria Grazia Lagana'  – disse  all' Ansa Marciano' – si
    e' un po' risentita perche' io portavo Crea e mi ha fatto anche qualche ostruzionismo. Ma io con Fortugno non avevo alcun motivo di contrasto e Crea mi diceva sempre di stare tranquillo perche' lui sarebbe subentrato nel Consiglio regionale al posto di Demetrio Naccari Carlizzi, che sarebbe stato eletto alla Camera''