• Home / CITTA / Bianchi: «La 106 è un insulto alla convivenza civile»

    Bianchi: «La 106 è un insulto alla convivenza civile»

    statale106«La strada statale 106 e la ferrovia ionica sono un insulto alla convivenza civile di questa regione. Dobbiamo metterci le mani quanto prima». L’affermazione è del ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, stamani a Rossano per una manifestazione elettorale. «Lo capisco anch' io che non sono molto intelligente – ha aggiunto – che è un'opera complessa che richiedera' finanziamenti ingenti, ma intanto dobbiamo cominciare a farla perché la Calabria non può rimanere in queste condizioni».