• Home / CALABRIA / Fierce Woman promuove raccolta fondi a favore del canile di Sant’Ilario
    canile

    Fierce Woman promuove raccolta fondi a favore del canile di Sant’Ilario

    L’associazione Fierce Woman APS abbraccia una nuova causa. Da domani al via la campagna di raccolta fondi a favore del canile di Sant’Ilario dello Ionio. L’iniziativa si chiama “Yes We Can-E” ed è stata realizzata dall’associazione Fierce Woman APS, diretta da Laura Pizzimenti, in collaborazione con l’UGDA, l’associazione che gestisce il canile, e dai ragazzi del Vespa Club e della Socio Crew, col il patrocinio del comune di Sant’Ilario e di Caffè Moak.

    Lo scopo è quello di sensibilizzare la popolazione, anche attraverso un buon uso dei social network, per sostenere i volontari che operano ogni giorno all’interno la realtà del canile di San’Ilario dello Ionio e i principali protagonisti della campagna: i cagnolini che sono circa 500. Lo scopo infatti, è sostenere chi opera quotidianamente al fianco degli amici a quattro zampe per sottrarre alla sofferenza quanti più animali possibile.

    La campagna è aperta a tutti ed è caratterizzata da donazioni libere oppure dall’adozione dei cagnolini.

    Ma c’è di più. La novità di questa campagna sarà la presenza dell’arte attraverso la collaborazione di alcune eccellenze fotografiche e artistiche del territorio. Si potrà partecipare ad una particolare asta fotografica composta da sei foto artistiche scattate da sei fotografi che partecipano attivamente all’evento (virtuale) benefico. All’evento hanno aderito infatti, Ninni Donato, Alfredo Muscatello, Marco Costantino, Antonio Sollazzo, Edmondo Mavilla e Patrizia Quattrone.

    Le fotografie potranno essere trovate su tutte le pagine social ufficiale, di Instagram e Facebook, delle associazioni promotrici ossia quella di Fierce Woman, Socio Crew, Vespa Club, UGDA e di Caffè Moak nonché dei sei fotografi che hanno aderito. Le donazioni invece, possono essere effettuate attraverso l’Iban IT93 X056 9633 2700 0000 9094 X78 C/O Banca popolare di Sondrio intestato a: Comitato Nazionale Istituzione Ufficio Garante diritti animali, causale: sequestro canile Sant’Ilario dello Ionio.

    In questo contesto quindi si uniscono i valori dell’arte e della solidarietà in un connubio che, nonostante le difficoltà che caratterizzano il 2020, adesso vede protagonisti gli artisti del territorio a sostegno di una realtà che ha tanto bisogno di aiuto. Questo, più che mai, è il momento di assistere il canile, adottando anche gli animali, per dargli una casa e finalmente donargli un futuro migliore. Quest’anno #anatalesiamotuttipiucani.