• Home / CALABRIA / Usb calabria scrive a Jole Santelli: ‘Retorica dei lavoratori eroi non regge’

    Usb calabria scrive a Jole Santelli: ‘Retorica dei lavoratori eroi non regge’

    Di seguito la nota dell’Usb Calabria:

    La Presidente della Regione Calabria, con l’ordinanza n. 36 pubblicata alle 22 di venerdì sera, ha deciso che le attività commerciali resteranno aperte oggi, 25 Aprile, impedendo di fatto ai lavoratori e alle lavoratrici di celebrare la Festa della Liberazione.

    Crediamo che un’ordinanza di questo tipo sia inopportuna quanto inaccettabile. La retorica dei “lavoratori eroi” non regge, anzi se ne svela l’impianto ipocrita, davanti a provvedimenti di questo genere.

    Come USB Calabria abbiamo da sempre promosso e sostenuto le campagne contro l’apertura dei negozi nei giorni festivi e crediamo che soprattutto in un periodo come questo, particolare dal punto di vista politico e sociale, obbligare le persone a lavorare sia di una gravità inaudita.

    Da parte nostra saremo sempre dalla parte di chi subisce le logiche del profitto e denunceremo con forza le scelte ingiuste che questo governo regionale e questo governo nazionale stanno portando avanti.