Home / CALABRIA / “La Responsabilità dell’Assistente Sociale: convegno a Caulonia

“La Responsabilità dell’Assistente Sociale: convegno a Caulonia

Si terrà mercoledì 11 Dicembre dalle ore 8:15 alle ore 13:00 i presso l’Auditorium Casa delle Pace Angelo Frammartino di Caulonia Marina, il convegno dal titolo “La Responsabilità dell’Assistente Sociale tra etica e deontologia – Riflessioni sull’agire professionale, organizzato dal gruppo di lavoro provinciale di RC – ORDAS CALABRIA con la collaborazione delle Assistenti Sociali dell’ambito territoriale sociale di Caulonia.

L’evento nasce come risposta alle numerose istanze di approfondimento e confronto sulla responsabilità professionale, i suoi molteplici aspetti e complessità, raccolte dal gruppo provinciale durante gli incontri organizzati con i professionisti operanti nella provincia di Reggio Calabria.

“In seno alla nostra professione,la riflessione sulla deontologiaha portato alla condivisione del significato della responsabilità intesa come:“consapevolezza della natura degli atti e delle scelte compiute e delle conseguenze morali e giuridiche, nei confronti di sé stessi e degli altri, derivanti da tali atti e scelte”(Diomede Canevini).Cosi definito il concetto di responsabilità si compone di due aspetti: Il primo aspetto “RENDERSI CONTO” coinvolge il professionista ela sua coscienza personale. Le decisioni che prende oltre che produrre effetti di fatto locoinvolgono e incidono sulla sua identità, sulla sua personalità.Il secondo aspetto “RENDERE CONTO” rivela ancora di piùl’aspetto RELAZIONALE insito in ogni atto dell’agire professionale. L’A.S. rende conto non solo a sé stesso marende conto anche a chiunque sia interessato alle sue decisioni.” (Filippini, Bianchi)

Proprio in virtù di questa forte componente relazionale della responsabilità il convegno organizzato offre l’opportunità di confronto e di riflessione per la costruzione di quelle “narrazioni diverse” della e sulla nostra professione, necessarie per far conoscere chi siano, cosa e come lavoriamo.

In questo momento storico, quello che siamo chiamati a riscoprire è soprattutto lanostra Responsabilità Sociale quale aspetto fondante del nostro agire: “porsi al servizio del bene comune, mettendo la persona al centro dell‘intervento.”Dove per Bene Comune si intende, nella definizione offertaci da Diomede Canevini, tutto “ciò che è buono, utile ai membri di una comunità, per realizzare la giustizia, la solidarietà, la convivenza rispettosa dei diritti e dei doveri, il rispetto della cosa pubblica”.

E cosi forse realizzare pienamente quel lavoro di comunità, come auspicato dal Presidente dell’Ordine nazionale degli assistenti sociali in questi giorni.

Dopo i saluti istituzionali del Presidente CROAS Calabria, dott.Danilo Ferrara e del Sindaco Comune capofila ambito Caulonia, Dott.ssaCaterina Belcastro, si darà inizio alla sessione di interventi alle ore 9:00 con l’introduzione al convegno da parte della Assistente sociale dell’ambito territoriale sociale di Caulonia, dott.ssa Giulia Fiorino.

Si occuperà di coordinare i lavori l’assistente sociale dell’ambito territoriale sociale di Caulonia, Dott.ssa Antonella Agostino.

Seguiranno gli interventi di illustri relatori:

Dott. Gianmarco Gazzi Presidente CNOAS – La responsabilità professionale dell’Assistente Sociale.

Prof.ssa Annamaria Campanini, Presidente dell’Associazione Internazionale delle scuole di Servizio Sociale; Docente di metodi e tecniche del Servizio Sociale il Servizio Sociale in Europa presso l’Università degli studi di Milano- Bicocca – La dimensione Etica nel servizio sociale:il contributo delle linee guidainternazionali.

Prof.ssa Rita Cutini–Ricercatrice, docente di Metodi e Tecniche del Servizio Sociale presso l’Università Internazionale Dante Alighieri di Reggio Calabria e LUMSA di Roma- L’identità professionaletra scientificità dell’agire e il mandato istituzionale.

Dott. Antonio Pataffio – Assistente Sociale staff tecnico Assessore alle politiche sociali e componente P.I.M. del Comune di Bari – L’errore professionale: conflitto, crisi, opportunità.

A seguire, dopo il dibattito,la Dott.ssa Fabiola Ursino, Assistente sociale specialista componente del gruppo provinciale ORDAS Calabria, curerà la chiusura dei lavori.

L’evento è rivolto a: assistenti sociali, educatori, avvocati, psicologi.

Non è necessaria l’iscrizione.

L’evento è accreditato dall’Ordine professionale degli assistenti Sociali della Calabria con n. 4 crediti di deontologia professionale. La registrazione delle presenze sarà effettuata con lettore ottico, ipartecipanti dovranno presentarsi muniti di codice fiscale valido.

Segreteria Organizzativa

Assistenti Sociali ATS Caulonia: Dott.sseMariaCaristo, Alessandra Greco, Giulia Fiorino, Caterina De Luca, Antonella Agostino.

Assistenti Sociali Groppo di lavoro provinciale RC- ORDAS Calabria.

Dott.sseFrancesca Mallamaci, Nadia Laganà, Sonia Bruzzese, Fabiola Ursino, Giovanna Sainato, Francesca Milena Modafferi, Emanuela Vaperaria, Toni Pataffio.