• Home / CALABRIA / Terzo appuntamento del progetto Archeomusica al Castello di Vibo Valentia con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria

    Terzo appuntamento del progetto Archeomusica al Castello di Vibo Valentia con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria

    Sabato 5 agosto 2017 alle h 21,00 presso la stupenda cornice del Castello Normanno Svevo di Vibo Valentia avrà luogo il terzo appuntamento del progetto ArcheoMusica promosso da AMA Calabria e dal Museo Archeologico Nazionale Vito Capialbi e realizzato con il sostegno del MiBACT e della Regione Calabria e la collaborazione del Comune di Vibo Valentia. Protagonista della serata l’Orchestra Sinfonica giovanile della Calabria diretta dal M° Ferruccio Messinese.

    L’orchestra, frutto di un appassionato lavoro condotta dalla Prof. ssa Genovese responsabile dell’Associazione Musica Insieme di Gioia Tauro, composta da circa 60 giovani provenienti da diverse province della Calabria. Nel corso della sua attività ha partecipato a più di 150 esibizioni, eventi tenutisi in Calabria, Puglia, Campania, Umbria, Sicilia, Abruzzo, Lazio e Toscana. Ha partecipato a numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali di Musica conseguendo ben 10 primi premi tra cui il Premio Assoluto al Concorso Internazionale Giovani Musicisti di Paola (2013 – 2015) ed 1° Premio Assoluto al 15° Concorso Internazionale “Paolo Barasso” Caramanico Terme (PE). Inoltre nel mese di agosto 2014 all’Orchestra ed al suo Presidente è stato assegnato il “Premio Sant’Ippolito 2014. Il repertorio è vasto ed eterogeneo e comprende brani della tradizione classico-sinfonica, arrangiamenti di musica per film e brani di musica napoletana e leggera americana. Direttore musicale dell’Orchestra è il M° Ferruccio Messinese: che ha compiuto studi musicali vari, diplomando, tra l’altro, in Pianoforte, Composizione, Strumentazione per Banda, Maestro Sostituto, Clavicembalo e Jazz. Attivo come direttore, ha guidato l’Orchestra di Fiati della Comunità Montana e il Coro Polifonico Symphonia (poi Coro Polifonico Symphonia – Istituto Musicale “S. Guzzi”) di Lamezia Terme (CZ). In qualità di compositore ha al suo attivo numerose esecuzioni nonché svariate elaborazioni per organici vari (ensemble didattici, jazz, riduzioni, adattamenti, elaborazioni per quartetti o trascrizioni ed armonizzazioni per complessi maggiori). Ha insegnato presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo e presso il Conservatorio di Musica di Vibo Valentia. E’ docente di ruolo (pianoforte) nella Scuola Secondaria di I Grado. Diversificato e interessante il programma musicale che prevede l’esecuzione dell’ Ouverture Coriolano op. 62 in do minore di Ludwig van Beethoven, dell’ Intermezzo sinfonico da “Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, dell’ Aria da Water Music / Suite in Fa maggiore HWV 348, Sarabanda dalla Suite in Re min. HWV 437 (arr. per archi di Jean-François Noël) e Alla Hornpipe da Water Music / Suite in Re maggiore HWV 349) Georg Friederich Haendel, dell’Ouverture da “La Serva Padrona” di Giovanni Paisiello, della Marcia Funebre per una Marionetta di Charles Gounod, del Preludio e Aragonaise dalla Carmen Suite n. 1 di George Bizet, dei Montecchi e Capuleti dalla seconda Suite Romeo e Giulietta Op.64ter di Sergey Prokof’ev. Il programma prevede, poi, una sezione napoletana con la presenza in qualità di solista del soprano Claudia Cuomo che interpreterà di Eduardo Di Capua – Alfredo Mazzucchi ‘O Sole Mio e di Ernesto De Curtis Torna a Surriento. Il concerto si concluderà con un brano che riassume i principali temi dai Temi dai Pirati dei Caraibi di Klaus Badelt.