• Home / CALABRIA / Dal 6 al 21 agosto “Arthemisia Festival” a Sant’Agata di Esaro (Cs)

    Dal 6 al 21 agosto “Arthemisia Festival” a Sant’Agata di Esaro (Cs)

    Dal 6 al 21 agosto prende il via l’estate santagatese con due Festival diventati ormai appuntamento fisso per i residenti e per i tanti turisti. Sant’Agata di Esaro diventa il grande palcoscenico all’aperto dell’Arthemisia Festivalper Emilio MartorelliXVI edizione e della rassegna letteraria Calabria tra le righeV edizione, che vantano la partecipazione di grandi artisti e scrittori e il coinvolgimento attivo del pubblico.

    L’Amministrazione Comunale di Sant’Agata di Esaro presenta quest’anno la XVI edizione di Arthemisia Classica Festival incentrata su due appuntamenti musicali di alto profilo artistico che si svolgeranno nel suggestivo Chiostro San Francesco e costituiranno l’anteprima ideale per una continuità in nuova forma della rassegna, sotto la direzione artistica di Antonio Bonfilio.Il violinista Davide Alogna, il chitarrista Giulio Tampalini e il pianista Pietro Bonfilio, interpreti apprezzati in Italia e all’estero, apriranno la stagione caratterizzandola con la grande musica classica.

    Calabria tra le righe, sempre con la direzione artistica della Dott.ssa Maria Pina Iannuzzi, è scandito da quattro tappe suddivise tra la prima parte di agosto nei giorni 7 e 8 e la seconda parte, nei giorni 20-21. Saranno presenti gli autori: Matteo Dalena, Franco Araniti, Rossella Cuconato, Enrica Romano. E ancora la scrittrice Assunta Morrone e l’illustratrice Jole Savino che arricchiranno il consueto Spazio bambini; gli editori Luigina Guarasci e Antonio Moccia.

    Quest’anno due grandi novità per la rassegna letteraria, la qualifica al borgo di Sant’Agata di Esaro di Città che legge dal Cepell di Roma (Centro per il Libro e la Lettura) e l’istituzione del Premio letterario “Calabria tra le righe I Edizione” che sarà consegnato giorno 7 agosto alle ore 22.00.

    Il contenuto delle iniziative che l’Amministrazione Comunale, rappresentata dal Sindaco Luca Branda e dall’Assessore alla Cultura Emanuela Monita, si appresta a realizzare è indicativo e significativo della continuità del cammino culturale intrapreso.