• Home / CALABRIA / Vibo – Presentazione del libro “Ragazza del Sud” di Titti Preta

    Vibo – Presentazione del libro “Ragazza del Sud” di Titti Preta

    Venerdì 14 luglio dalle ore 19 il secondo appuntamento del ciclo di eventi letterari dal titolo “Ti Porto un libro: incontri con l’autore” organizzato dalla Proloco di Vibo Marina presso il punto IAT estivo d’ informazioni ed accoglienza turistica sulla banchina Fiume del Porto di Vibo Marina.

    Autrice della serata Titti Preta scrittrice vibonese, docente di Lettere Antiche ed antichista, delegata del F.A.I. da lei fondato nella nostra città, già protagonista negli anni scorsi nelle serate dedicate alla cultura nel suggestivo scenario al tramonto nel Porto di Vibo Marina che conversando con il giornalista Michele La Rocca presenterà la sua ultima fatica letteraria “Ragazza del Sud”.

    Il romanzo affronta le tematiche attualissime della violenza sulle donne e quella della mafia.

    Dalle parole dell’autrice:

    La condizione femminile è narrata con gli occhi e il linguaggio di un’adolescente, Lory, di un paese del Sud ancora rinchiuso nei suoi atavici condizionamenti di microcosmo sociale, in cui le donne sono doppiamente vittime di retaggi culturali profondamente radicati.”

    Dalla storia di Lory si evince il chiaro intento manipolatore della famiglia patriarcale, ma non c’è traccia di pietismo e di compiacimento. Il lirismo interiore è dovuto alla consapevolezza del valore di sé come persona. Ho cercato di proiettare empaticamente il lettore nel racconto e di coinvolgerlo nel monologo con un linguaggio comunicativo intenso, partecipato, diretto.

     Lory, prototipo della ribelle (una figura a me cara), non sarà come avrebbero voluto il padre e la madre, non sarà la figlia brava e buona, accomodante e muta, e neanche la moglie sottomessa di un mafioso, ma sarà il risultato di un percorso evolutivo che, in solitudine e con le sue uniche forze, riuscirà ad intraprendere con coraggio e volontà di non assoggettarsi. Lory è il rifiuto del sopruso, della discriminazione di genere e della mafia a vantaggio del riconoscimento della persona, della sua libertà e del suo diritto di esistere ed essere.”

    Ancora una volta, è stata l’indignazione e il rifiuto di ogni tipo di violenza, dalla più sottile a quella più coercitiva, a spingere l’A. a scrivere l’opera in cui la protagonista, Lory, figlia della Calabria più arretrata, incappa per amore nella ‘ndrangheta e si trova, guidata dalla passione per Pietro (‘ndranghetista emergente, implicato in una faida) a rapportarsi con una realtà terribile, fatta di silenzi, vendette, paura. Accanto al processo di autodeterminazione e ribellione della protagonista, si delinea la storia umana di Pietro che vorrebbe rinunciare alla mafia, ma non riesce a compiere l’emancipazione che la sua compagna effettuerà.

    Si tratta, svela l’Autrice, della “storia di due vite parallele sospese, tra il Bene e il Male, in un paesaggio selvaggio e millenario: l’Aspromonte, di cui si riecheggiano paesaggi e leggende. Non mancano i colpi di scena e i momenti tragici e si ripercorre la storia della ‘ndrangheta dagli anni 70 ad oggi. Un personaggio che adoro è quello del giudice, in prima linea contro la mafia, a costo della vita: per delinearlo mi sono ispirata al mio idolo: Nicola Gratteri”.

    Durante la serata vi sarà anche un piacevole intrattenimento musicale con i ragazzi dell’Istituto comprensivo “Amerigo Vespucci” di Vibo Marina.

    Calendario eventi letterari dal titolo “Ti Porto un libro: incontri con l’autore” presso il punto IAT

    Venerdì 7 luglio Luisa Matera “NINA”

    Venerdì 14 luglio Titti Preta “RAGAZZA DEL SUD”

    Giovedì 20 luglio Teresa Averta “STUPENDELLA”

    Giovedi 27 luglio Mario Alberti “VISTA MARE”

    Giovedì 3 agosto Giusy Staropoli Colafati “LA TERRA DEL RITORNO”

    Giovedì 10 agosto Michele Furci “I METALLURGICI”

    Venerdì 18 Agosto Oreste Kessel Pace “POPOLI DEL MARE”

    Venerdì 25 agosto Francesca Libera Viscone “LA SPERANZA NON E’ UNA TERRA STRANIERA”